FindmyPublisher.com


New
  • Short story
  • Italian
  • Italian
  • Profile image
    Lalineascritta Laboratori di Scrittura Italian Historical fiction, Poetry, Short story, Fiction narrative, Romance
  • Mon, 16 Feb 2015
  • Mon, 12 Apr 2021

Other Synopsis from Lalineascritta Laboratori di Scrittura
"Isabelle" di Lorenzo Ca... by Lalineascritta Laboratori di Scrittura Genre: Short story "La testa mi gira e le gambe mi tremano. Un brivido m'ha catturato, dal collo ..."
Read more >>>
"Centocinquanta" di Deli... by Lalineascritta Laboratori di Scrittura Genre: Short story "- Mamma ti prego, no, a che serve? Ormai sono grande, mi scapperà da ridere,..."
Read more >>>
"Fino all'ultimo cane" d... by Lalineascritta Laboratori di Scrittura Genre: Short story "“Aspetti?” Le rispondo, aspetto, e continuo a scrutare il cielo notturno; qui..."
Read more >>>
Recommended Synopsis
"Il mare è più bello qua... by Lalineascritta Laboratori di Scrittura Genre: Short story "“E’ buio li dentro ed ogni volta inciampo”,“E tu non puoi stare più attenta? ..."
Read more >>>
"Mariella" di Giuseppe C... by Lalineascritta Laboratori di Scrittura Genre: Short story "“Basta!” l’urlo di Mariella, la mia collega, arriva giusto prima del fragore ..."
Read more >>>
"Isabelle" di Lorenzo Ca... by Lalineascritta Laboratori di Scrittura Genre: Short story "La testa mi gira e le gambe mi tremano. Un brivido m'ha catturato, dal collo ..."
Read more >>>
  • "Babilonia" di Valentina Giannuzzi - Racconto Breve

  • Excerpt:

    Era di nuovo in ritardo alle prove. Viaggiava in macchina superando i lampioni rotti, i rustici dei palazzoni, gli operai extracomunitari che aspettavano, vicino alla rotonda, qualcuno che li scegliesse per un giorno di lavoro.

    L’auto a velocità sostenuta si addentrava nel traffico. Con una spalla Ernesto reggeva il telefonino addossato all’orecchio e con il tono di voce alterato disse: «Fa’ un po’ come vuoi». Riagganciò e rimise il telefono nella tasca del giaccone. Rollò il tabacco nella cartina e lo accese. Lasciò che il fumo gli riempisse i polmoni e si abbandonò alla ripetitività dei gesti.