FindmyPublisher.com


New
  • Short story
  • Italian
  • Italian
  • Profile image
    Lalineascritta Laboratori di Scrittura Italian Historical fiction, Poetry, Short story, Fiction narrative, Romance
  • Fri, 30 Jan 2015
  • Thu, 29 Oct 2020

Other Synopsis from Lalineascritta Laboratori di Scrittura
"Isabelle" di Lorenzo Ca... by Lalineascritta Laboratori di Scrittura Genre: Short story "La testa mi gira e le gambe mi tremano. Un brivido m'ha catturato, dal collo ..."
Read more >>>
"Centocinquanta" di Deli... by Lalineascritta Laboratori di Scrittura Genre: Short story "- Mamma ti prego, no, a che serve? Ormai sono grande, mi scapperà da ridere,..."
Read more >>>
"Babilonia" di Valentina... by Lalineascritta Laboratori di Scrittura Genre: Short story "Era di nuovo in ritardo alle prove. Viaggiava in macchina superando i lampion..."
Read more >>>
Recommended Synopsis
"Il Pretesto" di Maria T... by Lalineascritta Laboratori di Scrittura Genre: Short story "I gradini del Tribunale sono lisi. L’aria è umida. Il sole preme dietro le nu..."
Read more >>>
Frammento di 'Le piccole... by Marco Brusati Genre: Short story, Fiction narrative "Mia carissima Giulia,queste storie te le ho raccontate in varie occasioni: d’..."
Read more >>>
"Autunno viola" di Maria... by Lalineascritta Laboratori di Scrittura Genre: Short story "Ancora adesso devo chiedere al viaggiatore seduto dinanzi a me se il treno è ..."
Read more >>>
  • "Fino all'ultimo cane" di Aureliana Donadio - Racconto Breve

  • Excerpt:

    “Aspetti?” Le rispondo, aspetto, e continuo a scrutare il cielo notturno; qui in collina, è profondo e luminoso e il divanetto sul patio è un posto in prima fila. Elena si siede accanto a me e la cingo con un braccio. Ennio è in penombra, ma con la coda dell’occhio lo vedo: si picchietta la tempia con un dito per dire a nostra nipote: tua nonna è matta. Lei ride ad alta voce: “Noo!” Allora lui rientra brontolando: “Chiara, parli sempre della stessa cosa”.

    È vero, Elena mi ha sentito fare tante volte il medesimo racconto, ma ogni estate, quando ritorna, è più grande e può ascoltare di più. “Nonna, da quale parte erano arrivati?”